venerdì 9 settembre 2011

Comincia Mistero-Tristero. Con l' UFO virale.

E' triste, sì.

Vedere una persona come Marco Berry, prestigiatore, illusionista ed ex-Iena (il che dovrebbe averlo abituato a scovare truffe o subdorare fregature) ridotto a presentare video paraufologici a Mistero, andato in onda pochi giorni fa, prendendosi pure carico dell' affidabilità della prova video...ma vediamo lo spezzone incriminato. (dal minuto 4:10)


Cadono le braccia.
Il video, è oramai sdoganato da un paio di mesi come viral marketing ad opera di una delle maggiori aziende londinese specializzata in effetti speciali, The Mill come spiegato già da GIUGNO da Divilinux .

Quindi non servirebbe neppure consultare il sottoscritto, nel filmato originale si nota ad occhio nudo una delle "sfere" sovrapporsi a uno degli edifici presenti nella ripresa, come segnalato sempre da Divilinux.

Il fermo immagine che mostra la sovrapposizione
(immagine da http://divilinux.netsons.org/)
Conferme arrivano anche da The Time of India e da alcune delle caratteristiche degli oggetti ripresi, astronave madre compresa, ad esempio il fading (dissolvenza) che si nota quando gli oggetti scompaiono dietro alle nuvole, ma non veramente: l' effetto dissolvenza li fa sparire al "contatto", non c'è insomma una scomparsa occultata dal perimetro della nuvola, ma gli oggetti si dissolvono al suo contatto.

Qualche esaltato potrà anche dire tutto quello che vuole, dopo le solite improbabili analisi, ma l' unico risultato veramente ottenuto sarà stato sicuramente un gran mal di testa dopo aver utilizzato tutti quei filtri psichedelici. Inutile, perchè in primis il far perdere delle informazioni ad un' immagine non è un' analisi, e in secondo luogo, nell' analisi di fermi immagine video compressi (da YT) si può dire tutto e il contrario di tutto: la compressione non consente ai programmi di analisi di capire se esiste veramente un trucco: gli algoritmi potrebbero mascherare questi trucchi facilmente.
Ma è più facile, non conoscendo l' analisi fotografica reale, dire "è originale" "è un UFO".
Compresi di cupolone, spostamenti d' aria e "calore" registrato non si sa come da una videocamera. Fantascienza.

Ma intanto il viral video ha sorpassato le 500.000 visite, oltre alle copie ri-postate da svariati utenti su YT.

Insomma come volevasi dimostrare, Mistero parte col piede sbagliato, accontentandosi di un "giornalismo" frettoloso e impreciso, visto che con un paio di clik si poteva tranquillamente verificare la news prima di farla presentare (mettendoci la faccia) da Marco Berry.

Ma non finisce qui....a presto con le altre tristezze di Mistero-Tristero.

11 commenti:

Nico ha detto...

Converrebbe ricopiare il commento di Berry nel mandare in onda il servizio... no, dico.. dice che è facile sbufalare le cose finte.. ed infatti AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

Denis Helicopters ha detto...

Accidenti Marco Berry, quanto giù stai cadendo...

Skeptic - M.Agnoletto ha detto...

È un peccato che si sia ridotto così.

Skure ha detto...

E sono stato clemente a non inserire il video dell' anno scorso dove si fa chiudere in una stanza dove vengono utilizzati degli altrparlanti a basse frequenze che smuovono la polvere, registrato con telecamera a infrarossi che mostra Marco Berry attorniato dagli oramai inflazionati orbs.....tristezza vedere uno sbufalatore impalato sulla pertica dei soldini......

Insider ha detto...

Beh, anche il buon Pablito Ayo - dopo un inizio quasi incoraggiante - ha toppato su uno dei tre filmati londinesi confermandone l'autenticità...

Skure ha detto...

Tranquillo che Pablo Ayo potrà anche essere un pubblicista pagato profumatamente, sicuro non è un analista fotografico: lo prova il filmato dello scorso anno, lo riconferma il suo comportamento a Mistero di questa stagione: d' altronde cosa vuoi pretendere da uno che dà la colpa ai test atomici per giustificare l' arrivo di extraterrestri? (detto durante la trasmissione "alle falde del Kilimangiaro") e che identifica una Sky Lantern per un' astronave madre?

Semplicemente vergognoso.

luigi ha detto...

Be' se Pablo Ayo è un'"esperto" in fotografia e video allora il mio gatto può vincere il nobel per la fisica.... Riguardo a Berry: Houdini si starà rivoltanto nella tomba!Marco è' diventato il "disonore" dei prestigiatori.

Divilinux ha detto...

Un'altra caratteristica del marketing virale è...non rivelare il trucco, lasciando sempre aperto uno spiraglio per accontentare entrambe le parti. Il "depistaggio" insomma fà parte del gioco.

Insider ha detto...

Su Pablito Aglio non volevo infierire, dopo il filmato di fozzillo featured Photobuster è ormai sputtanato anche agli occhi dei più ignoranti in materia... Ricordo perfettamente anche il suo intervento al Kilimangiaro, avevo le lacrime agli occhi...

Concordo con Divilinux sulla sottile strategia del viral marketing, solo in questo modo il promotore può contare sulla totale fetta dei visitatori che abboccano...

W.B. ha detto...

terribile che con tutti i soldi che si becca, credo, non abbia il minimo senso del decente e si affidi a un qualunque tecnico video, che tra parentesi, a mediaset ne avranno uno che passa di lì ogni 5 minuti.. comunque non so se lo noto solo io, ma spesso questi falsi digitali si assomigliano tutti: luci intense dall'aspetto farlocco che si muovono velocissime: tra l'altro come non si è mai visto in filmati originali precedenti.. insomma, io me ne accorgo ad occhio, subito, anche se poi perdo delle ore a controllare lo stesso.
saluti

Skure ha detto...

io dico solamente che uno che si SPACCIA per "esperto" e invece, di fatto, facendo tutti questi erroracci ELEMENTARI ha un nome solo:FUFFOLOGO!
Se al Signor Ayo non piace, che ne scelga uno a suo piacimento, il contenuto nullo non cambia: fuffa fuffa fuffa.