domenica 3 ottobre 2010

USO? Colpa del Noctiluca Scintillans!

Negli anni si è molto parlato di avvistamenti USO (Unidentified submerged objects), luci notturne sommerse e non di vari colori, a volte anche corpi scuri, senza luci, a volte colonne d' acqua lumionose associate a globi ed altre forme.
La documentazione online è ahimè inficiata di molte segnalazioni gonfiate a dismisura dal dilagante sensazionalismo con cui vengono presentate attualmente, e dal passaparola, le relative ricerche in Google danno gli stessi tristi risultati.

Una spiegazione parziale del fenomeno (e scientificamente provata) però può essere data dalla presenza nelle acque di un piccolo burlone: il Noctiluca Scintillans
Un simpatico dinoflagellato, che di giorno colora le acque di rosso, come in questa foto:
Mentre di notte....MIRACOLO! Se colpiti (da banchi di pesci, eliche e scafi, oppure con il semplice sciabordio delle onde) diventano azzurri !!!
L' effetto è spettacolare:

copyright  Phil Hart ( http://www.philhart.com/ )

copyright  Phil Hart ( http://www.philhart.com/ )

copyright Phil Hart ( http://www.philhart.com/ )

Il fenomeno della presenza della Noctiluca (chiamata anche Sea Spark - Scintilla di Mare) può quindi spiegare la presenza di forme scure accompagnate da luminescenza blue-verde avvistate anche a largo delle coste italiane (sarebbero da imputare a banchi di pesci e pesci di grossa taglia che attraverserebbero gruppi di Noctiluca , dando un effetto sicuramente "misterioso" al fenomeno).

Certamente come già anticipato la Noctiluca non spiega tutti i fenomeni riscontrati da pescatori ed imbarcazioni documentate negli anni passati (dove ahimè, quasi mai esiste una documentazione fotografica dei fenomeni osservati) ma di sicuro resta un' ipotesi valida per fenomenologie d' avvistamento USO con le caratteristiche di luminosità riscontrate con la presenza nelle acqua di questo dinoflagellato.

Come contorno un video con il comportamento "live" del nostro ospite:







Alla prossima.

2 commenti:

eSSSe ha detto...

Che bello. Qualche volta li ho visti anch'io. Non so se fosse la stessa specie perche' piu' che azzurrognola la luce era verdastra.
Mi e' capitato sempre verso fine estate e la luce che facevano era fortissima. Dopo aver camminato in acqua si era tutti luccicanti.
Mi ricordo che anche i pesciolini facevano le scie...

Skure ha detto...

Sì, bellssime fotografie (nel sito del fotografo citato ce ne sono altre di splendide) per la questione "colore" è la percentuale e la stagione che cambiano il colore, tenendo anche presente che in realtà la luce è molto differente (varia dal verde all' azzurro per l' appunto).

Un altro fattore da tenere presente è il fattore di esposizione utilizzato, nelle foto ad esempio il colore risulta molto più saturo e blue che nella realtà, ed è dovuto all' esposizione prolungata, per questo si vedono bene anche le stelle (+photoshop) e il mare illuminato risulta "vaporoso" , è il risultato del "mosso" sull' infrangersi delle onde sulla battigia