mercoledì 7 novembre 2012

Inspiegabile UFO in Oregon? Non per PhotoBuster.

*con aggiornamenti dopo la pubblicazione...in fondo!

Oggi leggendo qua e là mi sono ritrovato a rileggere un caso risalente ai primi mesi del 2012.

E ho trovato parecchi siti che riportavano l' inspiegabilità del caso. Ancora non identificato, il che è molto strano in quanto il caso l' avevo giudicato immediatamente come un falso (probabilmente fortuito) e il successivo rimaneggiamento a fini pecuniari dal pilota autore degli scatti. Ma vediamo le foto relative al caso.




L' oggetto è sfocato, e viene descritto così nel racconto del pilota
(traduzione letterale....perdonate Google Translate):

"Sono un pilota di trasporto aereo con oltre 14.000 ore di volo in aereo unico come il HU16b Sto volando in queste foto che ho volato per 40 anni sono anche un certificato A & meccanica P e una IA o ispettore con più di 25 di manutenzione exp anni sul aerei come questi. Le Albatross che abbiamo è usato come banco di prova per internet a banda larga via satellite, siamo una delle poche aziende al mondo che dispone di sistemi satellitari sospese nell'aria per Internet ad alta velocità. Il piano è pieno di sofisticate apparecchiature per questo scopo in quanto è il banco di prova originale per questo. 
Ho più di 20/20 di visione e di solito può individuare ogni singolo pallone di elio di 15 "di diametro da una grande distanza e sono addestrati a farlo. Li vedo tutto il tempo. Detto questo, l'oggetto era letteralmente una sfocatura e io non lo vedo come si stava muovendo nella stessa direzione mentre l'aereo. L'ordine delle immagini allegate: ecco la serie dei 3 che ho preso con il mio iphone mentre stavo solo cercando di ottenere un colpo di "Suore "e il Monte Jefferson nella zona Bend. 
Come per le immagini, non possono essere un cluster palloncino questa cosa ci passava! Guarda il lago sulla prima immagine come oggetto proviene da destra a sinistra, andare al colpo successivo, è in frame, guardare al nostro movimento relativo superamento del lago, poi l'ultimo colpo come la cosa è nascosto dalle ali e la nostra posizione rispetto al lago nuovamente. Stavamo viaggiando a 11.500 piedi a circa 200 mph. i palloncini avrebbero dovuto essere veloce! Che cosa era una striscia, è andato da come nient'altro che una sfocatura. Solo la fortuna della fotocamera in grado di dirmi che si trattava di una sorta di oggetto di un po 'di dimensioni, come la nostra ala è lunga quasi 50 e che float là fuori (40 m di distanza) è di 10 m di lunghezza. Stimo che è circa la stessa dimensione come la nostra in aereo o in più, che avrebbe reso circa il 70-80 m di lunghezza. Vorrei anche stimare che sia nel 1000 ft di noi lateralmente. L'oggetto non facevano alcun rumore che ho potuto capire, né ha lasciato alcun tipo di scie di condensazione o percorsi di scarico. Sembra essere banking intorno a noi per una frazione di secondo e poi sparito. 
Il nostro aereo è in viaggio a sud-est a circa 200 mph a 11500 ft Eravamo in vacinity di Bend Oregon o sorelle.

Come dicevo, l' oggetto è fuori fuoco. Il resto della foto no. Per chi mastica fotografia dovrebbe risultare chiaro che cos'è l' oggetto a questo punto. Sono le basi della fotografia. La profondità di campo ad esempio o la messa a fuoco, tanto per capirci.

Le fotocamere se impostate (manualmente o con autofocus) su messa a fuoco ad infinito, scatteranno foto dove gli oggetti vicinissimi alla fotocamera stessa risulteranno sempre fuori fuoco. E questo indipendentemente dalla focale usata (focali macro escluse).
L' oggetto quindi è un "qualcosa" che ipotizzo essere una microscopica macchiolina fissata al vetro. Ho visto ancora macchie così: sul finestrino laterale della mia auto. Un grosso insetto c'è volato addosso mentre procedevo sulla statale (a circa 80km/h) e ha prodotto, sfracellandosi, una traccia identica, un blocco rugoso di ripieno d' insettazzo. In fase di decollo è quantomeno probabile che sia accaduta una cosa simile.

L' automobile l' ho naturalmente lavata , e quindi non posso fornirvi la prova tangibile di quello che scrivo. Questo a meno che non vi fidiate sulla parola, ma...
Ipotizziamo che non credete a quello che vi sto dicendo.

Posso riprodurlo, è oltremodo facile per tutti. Anche se non avete un iPhone.

Ho preparato un pezzetto di carta triangolare di circa 1 x 0.3 cm (non avevo carta rossa...) l' ho bagnato e l' ho appiccicato al vetro, che è a doppio strato, ho preso il melafonino e ho scattato alcune foto.

Vi ricordate di Cagliari, no?

Insomma, ecco la panoramica. Mi sono ripromesso di fare delle foto con della carta semitrasparente rossa.
il risultato non cambia, l' oggetto raffigurato è sfocato, mentre il resto della foto no (notare la messa a fuoco delle montagne).

Inserisco il flash e ottengo l' effetto "Star Destroyer"
notare come un pezzettino di carta di 1cm di lunghezza
appaia enorme....e sfocato rispetto allo sfondo
...e alle case in primo piano.

Tolgo il flash e ottengo l' effetto
"prototipo segreto USA con propulsione
a cazzabubbole gravitazionali"

In parole povere, la messa a fuoco su infinito dell' iPhone parte effettivamente da una ventina di centimetri, quindi basta scattare una foto al cartoncino a distanza ravvicinata (4cm) per ottenere uno star destroyer....sfocato. Ed è un foglio di carta praticamente bidimensionale: pensate l' effetto scenico su un insetto spiaccicato sul vetro...rosso, con screziature e ombreggiature....voilà.

Si possono ottenere vari effetti, spostandosi di pochi centimetri l' oggetto svolazza allegramente qua e là, reglandoci brividi da fuffaro di prima categoria: spacciando queste come UFO, state tranquilli che spopolerei  i forum per un bel pezzo: "UFO sì o UFO no?" con analisi psichedeliche dei vari siti-fuffa....
basta spostarsi di 15 cm mantenendo la messa a fuoco
su infinito per produrre grandezze e posizioni diverse dell'
oggetto rispetto al panorama circostante.

l' oggetto svolazza allegramente sopra i cieli di Trento...
prototipo segreto, UFO, o nave dimensionale?

inserisco il flash per far arrivare Darth Vader,
lo spessore della carta produce addirittura
delle ombreggiature che danno tridimensionalità

ecco cosa succede a mettere a fuoco l' oggetto: risulta chiaro
che è un pezzo di carta attaccato al vetro.
Notare la sfocatura delle montagne.
E le foto sono suggestive, ma sia sulla foto aerea che sulle mie c'è anche un altro elemento che svela la vicinanza dell' oggetto: i toni di grigio misurati sono incompatibili con l' occlusione atmosferica apparente e la velatura provocata dal vetro, immortalate nelle fotografie. Le foto non mentono, le persone...sì, specialmente se di mezzo c'è un po' di pubblicità per il fotografo - pilota, qualche intervista...

E' la stessa tecnica utilizzata da Urzi, leggermente meno complicata...e fortuita.

Il caso quindi è chiuso, anche questa volta semplicemente, utilizzando l' analisi ottica e qualche misurazione estremamente semplice, come il fattore di sfocatura e di mosso, unito alla misurazione dei grigi, più profondi negli oggetti di quanto sia  il resto della fotografia, risultando quindi più vicini al fotografo rispetto che allo sfondo.

Io lo dico sempre: semplicità. Massimo effetto con minimo sforzo.



AGGIORNAMENTO (8-11-2012)
Mi arriva una giusta puntualizzazione (tramite FB) da parte di un pilota professionista:

Fulvio Turvani "Ne ho centinai di foto così realizzate dall'elicottero. Dal colore e dalla forma ritengo si tratti di un banale schizzo di grasso proveniente o dalle eliche o dai carrelli. Vicino al finestrino sotto l'ala, ci sono diversi meccanismi che, vista l'epoca di progettazione e avendo un idea della meccanica utilizzata, prevedono sicuramente diversi punti d'ingrassaggio.
Il carrello retrattile esterno, i meccanismi di cambio passo dell'elica, le cerniere dei flap.
Il colore é quello tipo dei grassi lubrificanti utilizzati in aviazione.
"

Quindi abbiamo anche scoperto da cosa è composta la strisciata: inutile dire che se il pilota testimone fosse veramente "esperto" con 14000 ore di volo....dovrebbe sapere che colore hanno i lubrificanti in questione, come dovrebbe conoscere le problematiche relative....


6 commenti:

liuis ha detto...

Ah dio mio, la lettura di sto blog dovrebbe essere obbligatoria nelle scuole.

Straniero ha detto...

Aereo, descrizione dell'attività e del panorama sono coerenti con questo:
http://row44.com/about/albatross/

Si tratta dell'unica ditta che conosco che presenta coerenza col tutto.
Basta chiedere a loro per conferma, ma secondo me a)la foto non l'ha fatta il pilota e b) è una presa in giro :D

Berry Martin ha detto...

molto interessante, Volare in aria è ancora più complicato, ma una volta che lo maestro si può godere il volo meraviglioso. è una gioia, ti fa sentire orgogliosi di voi stessi .. il suo uno interessante che ha un sacco di opzioni e opportunità...
Regards,
Berry

Read more.....

Divilinux ha detto...

Mi hai quasi convinto. Resta da capire perchè questa macchia si sia effettivamente spostata dalla prima alla seconda foto...

Skure ha detto...

non si è spostata la macchia.

Si è spostato il fotografo, di pochi millimetri, vedi le mie foto esplicative.

Divilinux ha detto...

Adesso è chiaro, quella striscia scura nelle foto originali deve essere il riflesso degli altri finestrini quindi non è la macchia che si sta spostando ma la posizione del fotografo.