lunedì 1 agosto 2011

Ciclicità PhotoBusteriane: Tristezza portami via.

Con fantastici sviluppi a fondo pagina e nei commenti

E ci risiamo.

Google maps sembra essere una fonte inesauribile per quei (F)Ufologi che vogliono a tutti i costi l' alieno, l' UFO e l' extraterrestre posizionati in qualsiasi parte del globo terracqueo.

Questa volta tocca a Cape Town, dove sarebbe stato immortalato l' ennesimo disco volante (e per di più uno modello "Klaatu Barada Nikto" a tutti gli effetti), ma vediamoci il testo che rimbalza da un blog all' altro.


Google Earth mostra UFO. Gli esperti FAKE - Video
Martedì 26 Luglio 2011 - 21:50
È bastato digitare su Google Earth le coordinate del faro della città sudafricana (34°21'12.68"S 18°29'23.97"E), spostarsi verso la destra per vedere all'orizzonte un vero e proprio disco volante.

Tuttavia gli esperti di avvistamenti di oggetti non identificati si sono dimostrati molto scettici: per loro «il fatto che ci sia una foto, non significa che l'immagine sia autentica e reale». Per gli studiosi, quindi, il pericolo "fake" è dietro l'angolo.

(Citazione dal blog "NOI e gli EXTRATERRESTRI" Convenzione di Berna, art.10)

Ma NON solo, c'è anche chi propone un' analisi (che non è un' analisi, ma un guazzabuglio di affermazioni non supportate), eccola:


ANALISI di Gabriele Lamarina:

Consiglio di andare su Google Earth e inserire le seguenti cordinate 34°21'12.68"S 18°29'23.97"E
Se gli esperti avessero seriamente analizzato la foto avrebbero notato che a sinistra e a destra dell'oggetto volante ci sono altri 2 oggetti volanti meno visibili a forma sigariforme... gli oggetti volanti, come nelle foto considerate autentiche, presentano come un'alone "d'energia" intorno alla loro sagoma... probabilmente gli unici fake sono gli "esperti"... e non gli oggetti volanti nella foto... in rete c'è pieno di "esperti" fasulli che l'unica parola che sanno dire è "FAKE".. mettono veramente tristezza... consigliamo quindi agli "esperti" che hanno giudicato questa foto un paio di occhiali e un corso sull'obiettività e sull'attenta osservazione!!

(Citazione dal blog "NOI e gli EXTRATERRESTRI" Convenzione di Berna, art.10)

foto2: se vuoi credere,
gli UFO li vedi
dappertutto!
Ok, allora cominciamo, mi sento tirato in causa (e non avendo bisogno di occhiali) visto che il poveretto tira in ballo esperti "fasulli" , mentre lui stesso (ne sono certo) probabilmente sa tenere a malapena in mano una fotocamera e impostarla per l' autoscatto.

Ma tant'è.

Partendo dalla Teoria della Montagna di M. (doh!) è lampante, senza nemmeno avere delle conoscenze tecniche e fotografiche capire PERCHE' quello è un falso: l' UFO in questione E' già apparso.

Dove? Ad esempio nell' ufficio di Mulder e Skully (foto2), oppure in compagnia di Gort e Klaatu .
Cos' altro dire...tenendo presente il caro Rasoio di Occam, quante probabilità ci sono che gli alieni costruiscano astronavi simili a quelle dei film anni 50?
Nessuna.
Invece quante probabilità ci sono che sia un fotomontaggio?
il 99%.

C'è una terza spiegazione: Google Maps accoppia varie fotografie utilizzando un algoritmo di calcolo che a volte fa cilecca (la stessa tecnologia è utilizzata in PhotoSynth, provate voi stessi) e fonde le immagini in maniera irregolare, aggiungendo dei particolari che non esistono, oppure fonde dei particolari inesistenti trasformandone parzialmente la forma.
L' ipotesi è che l' oggetto non sia altro che un volatile (esattamente come le altre macchie presenti nella panoramica) leggermente mosso e sfocato e trasformato parzialmente, è successo più di una volta, come potete controllare nelle foto qui a fianco.

Quindi lasciamo tranquillamente credere ai soliti noti di aver scoperto chissà cosa in Google Maps.

E spariamoci il trailer originale di Ultimatum alla Terra, buona estate a tutti.





Edit: Il Sig. Gabriele Lamarina mi ha contattato tramite commenti con richieste quantomeno particolari: avrei violato il "suo" Copyright estrapolando la sua citazione da "suo" forum, mentre per fini didattici l' ho pubblicata parzialmente secondo la Convenzione di Berna, Art. 10, e anche secondo licenza CC.
Per chi interessasse la diatriba è nei commenti, per il Sig. Lamarina: io NON ho fatto un articolo su di Lei e sulle sue fantasie ufologiche, ma sulla foto di Google Earth. Con buona pace di chi si lamenta di aver scritto cavolate dando poi la colpa a me per essersi sentiti feriti nell' orgoglio: se non volete essere presi in giro, non pubblicate fregnacce e analisi inventate di sana pianta.

E magari uscite al sole, ogni tanto.

10 commenti:

liuis ha detto...

Però, scusa Paolo, questo debunking aprioristico, non tecnico e "occamiano" mi pare si discosti considerevolmente dalle tue precedenti ben argomentate indagini.

Skure ha detto...

hai perfettamente ragione, ed è per questo che ho nominato la teoria della montagna di M.

Come vedi funziona sempre e solo da un lato: quello dei (F)Ufologi, da me ci si aspetterebbe una grande perdita di tempo per dare una "prova" che non servirebbe, verrebbe liquidata come al solito "un' opinione\analisi" che funga da qualche assurdo coverup.

La casistica ufologica riferita ai blurfo è talmente ampia da consentire TRANQUILLAMENTE di catalogare le anomalie presenti come blurfo anch' esse.

Hanno le stesse caratteristiche ottiche e fotografiche.

In più NESSUNO dei presenti sulla foto sta guardando l' oggetto, l' oggetto non getta NESSUNA ombra (pur avendo coerenza con le ombre presenti nella foto) e guardacaso l' oggetto è proprio sulla linea di giunta della foto panoramica.

Ecco perchè per una volta, la montagna non ho voglia di spalarla, abbiamo così tanti precedenti su questa casistica da poter disporre senza problemi di precedenti identici (e che ho comunque confrontato).

Basta cliccare sulla tag "blurfo" per rendersene conto.

Insider ha detto...

Concordo con Paolo sulla "condotta" da tenere nel caso specifico: blurfo, punto.
Salutoni!

Skure ha detto...

sì, però chiarisco: la mia è stata una scelta per sensibilizzare, d' altronde se i (F)Ufologi sparano a zero senza controllo, io con un' occhiata posso capire di cosa si tratta realmente.

Andare poi a perdere tempo per fornire "prove" (che NON verrebbero comunque accettate) su casistiche e fenomenologie conosciute da decenni mi pare assurdo e inutile.

Per chiarire: se i (F)Ufologi sono ignoranti sulla casistica storica e fotografica non è un problema mio.

Tenete presente che negli ultimi 5 anni, i casi fotografici BLURFO arrivati al CISU sono oltre 30000, e NESSUNO di questi è mai risultato essere un UFO: tutti uccelli e\o insetti.

E questo fa sì che ci si possa fidare discretamente della legge delle probabilità per i casi futuri.

Insider ha detto...

Concordo Paolo, non a caso ti avevo infatti recentemente segnalato alcune foto (da te gentilmente visionate) che rientrano perfettamente in questa casistica. I (F)Ufologi, se proprio non riescono ad acquisire le nozioni primarie per analizzare foto/video, si facessero almeno affiancare da validi esperti del settore, anche se la vedo sempre più dura.
Buona giornata.

Skure ha detto...

grazie Insider !

Skure ha detto...

Caro Gabriele, solitamente chi si presenta con le minacce non si presenta bene, ma tant' è, scelta tua.

Il tuo "pezzo" (non credo tu sia iscritto all' ordine dei Giornalisti) è stato estrapolato dal blog "Noi e gli Extraterrestri", che stranamente ha fatto sparire l' articolo.

E' naturale che tu sappia che se si pubblica un "articolo" (come il mio o il tuo) c'è solo l' obbligo della citazione dell' autore.

Ognuno si prende le responsabilità di quello che scrive.

Quindi diciamocelo: se tu scegli di apparire pubblicamente, devi prenderne i lati "buoni" e "cattivi".

Il tuo intervento è inserito come una citazione, virgolettato e ben definito dal resto del MIO articolo, che come vedi non ho copiato proprio da nessuno.

E' previsto dalla Convenzione di Berna, art.10.

Per il resto...ti lascio alle tue investigazioni du Google Earth.

Ah, quando fai la denuncia mandane una copia a info@fotobertotti.it .

Skure ha detto...

...uhm, dimenticavo che la citazione del poster di XFiles è puremante ironica, nel MIO articolo infatti :

"L' ipotesi è che l' oggetto non sia altro che un volatile (esattamente come le altre macchie presenti nella panoramica) leggermente mosso e sfocato e trasformato parzialmente, è successo più di una volta, come potete controllare nelle foto qui a fianco.
"

E ti dirò di più: è molto probabile che sia un gabbiano: più probabile di una nave extraterrestre.

Anche perchè i valori densitometrici dell' oggetto corrispondono a quelli di un "oggetto" lontano pochi metri dal fotografo.

Skure ha detto...

Caro Gabriele, le ricordo che perpubblicare un suo post basta clikkare una volta e non 4-5.

Non si preoccupi, i post-fotocopia (6 in tutto) glieli ho cancellati io.

Proceda come vuole: io l' ho citata, pubblicando un estratto (secondo la Convenzione di Berna) con il suo nome.

Quindi l' ho anche citata.

Dopodichè non è colpa mia se Lei farnetica e scrive stupidaggini scambiando un gabbiano per un UFO (con tutte le connotazioni che Lei crede).

Non è colpa mia se Lei si vuole autoreferenziare senza arte nè parte: io sono un Fototecnico, Lei no. Non è colpa mia se Lei non è preparato mentre io sì, il mio è un vantaggio, non una colpa.

Le ho fornito una spiegazione ben plausibile e circostanziata, sono problemi suoi se non l' accetta.

Quindi la figura dell' incompetente in materia fotografica gliela lascio ben volenieri.

Per il resto, can che abbaia non morde: se uno mi vuole denunciare, non è che mi avvisa prima.

Arrivederci.

PS: come vede le uso cortesia di lasciare intonsi i suoi post, veda di non abusarne ancora.
;)

Skure ha detto...

il Sig. Gabriele ha preferito autocancellarsi tutti i post, forse s' è reso conto che alla fine della Licenza Creative Commons sta scritto:

Altri Diritti — La licenza non ha effetto in nessun modo sui seguenti diritti:
Le eccezioni, libere utilizzazioni e le altre utilizzazioni consentite dalla legge sul diritto d'autore.

E quindi avendolo rigorosamente citato, con link della pagina è esattamente ciò che rigurada il diritto di citazione secondo la Convenzione di Berna, Art.10.

Con buona pace dell' interessato.